Fiori, piante, colori e abbinamenti invernali. I nostri consigli per l’inverno

Vogliamo consigliarvi, farvi conoscere le piante e i fiori tipicamente invernali. Ecco quali coltivare e i nostri abbinamenti.

L’estate se ne va, i nostri balconi e giardini cominciano a perdere vigore e colori. Le piante coltivate nella precedente primavera diventano gialle, foglie secche e le ultime fioriture durano poco. Questo è inevitabile con l’autunno alle porte, perché i fiori primaverili ed estivi stanno finendo il loro ciclo vitale.

Ma niente paura, nessuna tristezza.  Le piante invernali ci sono eccome!

E’ proprio in autunno che andranno messe a dimora per ottenere balconi, giardini fioriti, e aiuole colorate e vigorose anche in inverno. Ci sono molte piante da fiore e tanti bulbi che faranno al caso nostro!

In questo articolo parleremo principalmente delle specie scelte da noi coltivabili in inverno, insieme anche a qualche bulbo. 

Quindi andiamo a vedere quali sono i fiori che abbiamo scelto per la stagione fredda, che ci accompagneranno sino all’inizio della nuova primavera.

  •  Ciclamino .

Periodo fioritura: autunno-inverno.

Abbinamento: Cavolo ornamentale nelle aiuole – Primule in balcone.

Il Ciclamino è una pianta tipicamente invernale, coltivata e padrona di molteplici balconi e giardini. Si può coltivare sia in casa che all’esterno. I colori sono svariati, rosso, rosa, bianco sono i più comuni, con varie tonalità di colore.

La pianta predilige un esposizione a mezz’ombra, in quanto non esige dei raggi solari diretti, al riparo possibilmente dai venti più freddi. Con l’arrivo della primavera e l’aumento delle temperature, il Ciclamino va spostato in zone ombreggiate e ventilate. 

Il nostro consiglio:

Abbiniamo questa pianta con le primule colorate se coltivato in vaso sui balconi, meglio con il cavolo ornamentale se coltivato in aiuole Questo abbinamento ci regalerà un aiuola fiorita per tutto l’inverno, un balcone fiorito da novembre con i ciclamini, a metà febbraio insieme alle primule.

  • Cavolo ornamentale .

Periodo fioritura: inverno.

Abbinamento: Ciclamini nelle aiuole.

Il cavolo ornamentale è una pianta rustica. Esige pochissime cure e resiste al freddo. Coltivarlo è semplice, va messo a dimora ad ottobre e regalerà i suoi fiori per tutto il periodo invernale. Predilige un esposizione a mezz’ombra. I fiori hanno tante tonalità di colore, i più comuni sono rosa, viola, rosso e bianco.

Il nostro consiglio:

Come scritto già sopra il cavolo ornamentale ha dei colori molto simili e abbinabili a quelli dei ciclamini. Preferibile coltivarlo per abbellire aiuole o in grandi fioriere.

  • Primula “Zebra Blue”.

Periodo fioritura: inverno/inizio primavera.

Abbinamenti: Ciclamini bianchi nei balconi – per aiuole: Elleboro “Rosa di Natale” bianchi, Crochi botanici “Firefly” Bucanev – Scilla siberica.

La Primula Zebra Blue è una pianta perenne molto semplice da coltivare. Ha un colore tipicamente invernale, di varie tonalità. Cresce bene in zone soleggiate o a mezz’ombra, fiorisce in inverno ed entra in riposo vegetativo a primavera. Può durare molti anni. 

Il nostro consiglio:

La Primula Zebra Blue, grazie al suo colore, riteniamo che sia quella più facilmente abbinabile a molti fiori invernali. Se coltivata in vaso sul terrazzo possiamo abbinarla ai ciclamini bianchi. Possiamo sbizzarrirci con le aiuole, dove potremmo accostarla all’Elleboro “Rosa di Natale” di colore bianco, oppure a svariati bulbi, tra cui: i Crochi botanici Firefly, i Bucaneve, insieme anche alla Scilla siberica. Buon divertimento!

  •  Primule Vulgaris  e Primula Malacoides.

Periodi fioritura: Metà inverno/primavera.

Abbinamenti:  Ciclamini nei i balconi – Viole del pensiero e Ciclamini nelle aiuole.

Queste due specie di primule sono due piante simili. La Primula Vulgaris  è una piantina piccola, composta da foglie e fiori che non supera i 10 cm di altezza. La sua fioritura può avvenire già da metà febbraio. La Primula Malacoides invece sviluppa steli lunghi una decina di cm, dove  sbocciano molteplici fiorellini, la pianta raggiunge un altezza di 25 cm circa.

Sono piante montane quindi amanti delle temperature invernali, ma non sopportano zone particolarmente ventose. Vanno esposte a mezz’ombra, ma amano il sole della mattina.  I colori sono tanti in quanto esistono molti ibridi, e sono: rosso, viola, rosa, bianco, azzurro, blu e lilla, con tante sfumature e tonalità.

Il nostro consiglio:

Se vogliamo collocare le Primule sul balcone, consigliamo di abbinare le due specie tra loro e con i Ciclamini colorati. Possiamo creare aiuole davvero colorate per la stagione invernale, accostando le primule alle pansè e sempre ai ciclamini colorati. Con questo abbinamento vanteremo un’ aiuola fiorita da dicembre a fine marzo.

  • Elleboro ( Rosa di Natale).

Periodo fioritura: autunno/Inverno/primavera.

Abbinamenti: per aiuole: mix Crochi – Aconito d’inverno e Pansè 

L’Elleboro conosciuto più comunemente come “Rosa di Natale” è una pianta sempre verde, molto resistente al freddo. Il nome Rosa di Natale è dovuto alla sua bellissima fioritura che avviene soprattutto a dicembre. Vanta fiori  da un diametro di 8 cm, i più grandi tra piante invernali.

Ama un terreno umido e un esposizione a mezz’ombra, con almeno 4-5 ore di sole mattutino. I colori sono svariati, i più comuni sono: rosso, rosa, bianco, porpora e giallo, ma esistono colori più suggestivi tipo verde, crema, marrone e un porpora molto scuro da avvicinarsi al nero.

Il nostro consiglio:

A nostro parere vediamo la Rosa di Natale una pianta più da aiuola e si sposa benissimo con un mix di crochi e Aconito D’inverno. Infatti i loro fiori sono simili a quelli dell’ Elleboro. Possiamo unire anche qualche Pansè. Se non disponiamo di aiuole possiamo metterlo in grandi fioriere.

  • Crisantemo.

Periodo fioritura: autunno/inverno.

Abbinamenti: Ciclamino o Primule Vulgaris sui balconi – per aiuole: Primule Malacoides.

Tradizionalmente usato come fiore da cimitero, il Crisantemo è una pianta perenne abbastanza resistente al freddo invernale. La sua fioritura ha inizio quando le ore di luce diminuiscono e aumentano le ore di buio. Il Crisantemo vanta tantissime specie diverse e di solito la fioritura ha inizio a fine ottobre e dura circa un mese. Per stimolare la pianta a fiorire nuovamente, è bene rimuovere i fiori secchi. I colori sono svariati, rosso rosa, giallo, bianco e ancora altri. Predilige un esposizione  in pieno sole o almeno per mezza giornata.

Il nostro consiglio:

Possiamo mettere il Crisantemo in vaso sul terrazzo e abbinarlo ai Ciclamini per creare un bel mix di colori, oppure alle Primule Vulgaris.  Mentre possiamo accostarlo alle Primule Malacoides, nelle aiuole.

  • Viole del pensiero o Pansè.

Periodo fioritura: autunno/metà inverno/ inizio primavera.

Abbinamenti: ciclamini e Primule Malacoides nei balconi – per aiuole: Elleboro ed Iris invernali.

Le Viole del pensiero o Pansè sono piante annuali o biennali semplici da coltivare. Resiste abbastanza bene al freddo se esposte al riparo da correnti gelide. Prediligono un esposizione per lo più soleggiata o mezz’ombra.

Sono piante che fioriscono sia in autunno che a metà inverno, in condizioni di clima ideale riescono fiorire anche a febbraio fino all’ inizio dell’estate, dopodiché muoiono. I colori sono molteplici, come tante sono le sfumature centrali del fiore.

Il nostro consiglio:

Se mettiamo le nostre Viole del pensiero sul balcone, possiamo creare un mix di colori abbinandole ai ciclamini e alle Primule Malacoides. In questo modo otterremo un balcone in fiore da ottobre ad aprile inoltrato, per poi sostituire tutto con le piante estive. Nelle aiuole possiamo unire le Pansè alla Rosa di Natale accoppiandole con gli Iris invernali. I disegni, i colori e le sfumature degli Iris somigliano a quelle delle Pansè.

  • Erica.

Periodo fioritura: inverno.

Abbinamenti: cespugli per recidere aiuole e viali. 

L’Erica è una pianta rustica, perenne e sempreverde. E’ un arbusto che comprende tantissime specie, in Italia viene usata per abbellire tantissimi giardini. Riesce a tollerare le temperature fredde invernali molto meno il caldo e il sole estivo. 

La pianta va collocata in un posto per lo più soleggiato, per almeno 5-6 ore al giorno.  L’erica raggiunge la massima fioritura in inverno, quando le temperature oscillano tra i 10/12 gradi e produce tantissimi fiori colorati. i colori sono rosso, rosa, banco e porpora.

Il nostro consiglio:

L’erica è un arbusto nano e consigliamo di usare questa pianta per recidere aiuole, piccoli viali o in grandi vasi nel giardino o terrazzi.

  • Camelia.

Periodo fioritura: metà inverno/primavera.

Abbinamenti: Camelie primaverili e autunnali nel giardino.

La Camelia è una pianta sempre verde molto resistente al freddo invernale, riesce a sopportare temperature fino a -15 gradi. Contiene moltissime specie che fioriscono in periodi diversi dell’anno. Alcune di queste riescono a dare vita alle prime fioriture già da metà febbraio, fino a fine Aprile . Altre da autunno a fine inverno, altre ancora dalla primavera in poi. Basta andare dal vivaio di fiducia e scegliere quelle che più fanno al caso nostro.

La camelia può essere coltivata sia in vaso che in giardino, anche se quest’ultimo è maggiormente consigliato. Va esposta in luoghi per lo più ombreggiati, con qualche ora di sole al mattino. I colori sono rosso, bianco, rosa ed altri a secondo della specie coltivata.

Il nostro consiglio:

Consigliamo di coltivare questa pianta per lo più in giardino, magari unirla alle altre camelie in modo da ottenere un angolo di bellissimi fiori da metà autunno all’ inizio dell’estate. 

Mix di bulbi fioritura invernale:

  • Giacinto.

Periodo fioritura: Gennaio – Febbaraio. 

Sono i primi a fiorire! I Giacinti vanno messi a dimora dalla fine dell’estate, a gennaio iniziano a dar vita a questa splendida fioritura. Possono essere coltivati sia in vaso e in aiuole. I colori sono blu, rosa, porpora e bianco.

  • Crochi botanici firefly – Crochi botanici mix.

Periodo fioritura: Febbraio – Marzo.

I crochi sono fiori meravigliosi, colorati che annunciano la primavera. Proprio a febbraio con qualche giornata di sole arrivano le prime fioriture, anche da sotto la neve! I colori sono bellissimi, giallo, bianco, viola con tantissime sfumature. La varietà Firefly è di un leggero color purpureo.

  • Bucaneve .

Periodo fioritura: Febbraio – Marzo.

Anche queste piccole bulbose riescono a fiorire sotto la neve, con fiori di colore bianco possono creare uno scenario davvero stupefacente. Abbinabili a tanti bulbi, i bucaneve sono coltivabili sia in aiuole che in vasi. La loro caratteristica è la capacità di moltiplicarsi e creare anno dopo anno gruppi di tanti fiori.

  • Iris mix – Iris Katharine Hodgkin.

Periodo fioritura: Febbraio – Marzo.

L’ Iris sono fiori davvero bellissimi, colorano il nostro giardino e il terrazzo già a febbraio. Le varietà danfordiae e reticulata sono le specie che fioriscono a metà inverno. Possono essere coltivate sia in vaso sia nelle aiuole.  Hanno colori e sfumature davvero affascinanti.  I Katharine Hodgkin  invece hanno un colore e una tonalità invernale, un azzurro chiaro con sfumature gialle e bianche.

  • Aconito d’inverno.

Periodo fioritura:  Febbraio – Marzo 

L’ Aconito d’inverno è chiamato anche Anemone invernale, sviluppa fiori gialli da Febbraio a Marzo. Anche questa bulbosa riesce e fiorire sotto il manto nevoso. Con il suo colore e la sua forma lo si può abbinare a tantissime varietà di bulbi e piante, ad esempio: bucaneve e crochi.

In fine:

Con questo articolo speriamo di aver fornito a tutti i nostri lettori e non, una guida e molti consigli per coltivare molte piante in inverno. Abbiamo seleziona molte specie diverse che riescono a fiorire nei periodi più freddi e ci terreno compagnia fino alla prossima primavera!

You may also like...